Home Coppa Liguria

Femminile, acqua Minerale Calizzano Carcare VS US Maurina Imperia

0
CONDIVIDI
Coppa Liguria Femminile: Acqua Minerale Calizzano Carcare VS US Maurina Imperia

La Pallavolo Carcare Acqua Minerale Calizzano termina in bellezza il girone eliminatorio della Coppa Liguria sconfiggendo nettamente, nella terza ed ultima giornata del raggruppamento, la Maurina Imperia militante in Serie C.

Si è giocato nel palazzetto carcarese sabato 7 ottobre, nell’inconsueto orario di inizio delle 18.

Le padrone di casa hanno battuto una avversaria di categoria superiore per 3-0, con parziali terminati rispettivamente 25-18, 25-22, 25-16 in poco più di un’ora di gioco.
Marco Dagna e Sandro Loru hanno inizialmente schierato Simona Marchese in palleggio, Daniela Cerrato opposto,Francesca Briano e Valentina Amato bande, Giulia Masi e Silvia Giordani centrali, Giorgia Moraglio libero.
La Pallavolo Carcare ha ben presto preso il sopravvento in tutti i fondamentali, con Simona Marchese che ha spinto il gioco con una velocità e precisione sconosciuti a tali livelli, coinvolgendo centrali e bande in attacco.
Grandissime difese di una strepitosa Giorgia Moraglio, ottimi la battuta ed il muro.
Sul 15-8 del terzo set in favore del Carcare, Marco ha approfittato per coinvolgere tutte le giocatrici della rosa. Anita Iardella, già subentrata nel corso del secondo parziale, poi doppio cambio nella diagonale palleggio opposto con gli ingressi di Alessia Briano e di Elena Gaia, Elisa Odella al centro, Chiara Zefferino in banda.
Le ragazze Carcaresi, che si apprestano ad iniziare l’imminente Campionato di Serie D, hanno chiuso in bellezza il girone eliminatorio di questo primo turno della Coppa Liguria, che hanno meritatamente superato senza cedere nessun set al passivo, nelle tre giornate rispettivamente contro le compagini del Finale Ligure, del Diano Marina ed appunto della Maurina Imperia, che si appresta a giocare il prossimo Campionato di Serie C.
Contro le imperiesi, la Pallavolo Carcare Acqua Minerale Calizzano ha dimostrato quanto possa essere stretta la prossima stagione in Serie D, anche se poi le partite vanno giocate e vinte sul campo.
Tutto questo non fa che accrescere il rammarico per la mancata iscrizione al prossimo campionato di Serie B2, la cui permanenza le brave giocatrici carcaresi .avevano meritamente raggiunto al termine della scorsa stagione.
E’ un vero peccato che le forze economiche ed imprenditoriali della zona abbiano perso l’occasione di supportare una realtà pallavolistica valbormidese di assoluto rilievo, costringendone i dirigenti a ripartire inevitabilmente da ben altra categoria, nel campionato di Serie D ormai alle porte.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here